Light Bikes Forum

Other Discussion Forums => Medicina Sportiva => Topic aperto da: cardiobike - Ottobre 09, 2006, 10:03:41 am

Titolo: Presentazione della sezione
Inserito da: cardiobike - Ottobre 09, 2006, 10:03:41 am
Salve, inauguro la sezione di Medicina dello Sport presentandomi: sono un cardiologo, lavoro in Ospedale, con la passione per lo sport (ciclismo in primis, ovviamente). Questa passione mi ha portato spesso ad occuparmi di tematiche relative alla Medicina Sportiva, in particolare gli aspetti cardiologici. Collaboro inoltre con una squadra professionistica (calcio) per quel che concerne il check up cardiologico dei suoi tesserati.
Nell'ambito della Medicina Sportiva vi sono numerose tematiche che riguardono noi ciclisti: la visita d'idoneit? con il possibile riscontro di vere o presunte anomalie, le patologie legate in parte alla pratica sportiva stessa (es. lombo-sciatalgia; prostatite; ecc), l'alimentazione, la dieta e putroppo anche il doping.
Da cardiologo la parte in cui potr? essere (spero) utile ? quella che riguarda il cuore e dintorni; inoltre potr? valermi dell'aiuto di amici consulenti in altri ambiti (tipo l'ortopedia). La specifica tematica del doping pu? essere affrontata in tanti modi: personalmente vorrei fosse affrontata con approccio di tipo medico-scientifico: niente moralismi, n? giudizi, n? ipocrisie. Rappresenta un serio problema medico di cui ci sfuggono ancora alcuni pericolosi sviluppi futuri. Mi piacerebbe essere utile nel chiarire aspetti che i media affrontano talora con ignoranza ed in certi casi in maniera strumentale (solo per gridare allo scandalo).
Ho lasciato volutamente fuori tutto ci? che concerne le varie metodiche di allenamento, ambito in cui vi sono numerosi esperti (ex atleti, diplomati ISEF, ecc); negli ultimi anni anche i medici sportivi si sono occupati di questo, talora con successo. Personalmente ho grande rispetto dei vari tecnici, senza puzza sotto il naso (ovvero non mi importa se hanno la laurea o meno). Per le mie esigenze, ho sempre fatto affidamento, con soddisfazione, ad esperti al di fuori dell'ambiente medico, e non mi sento di consigliare tabelle o quant'altro (per le quali ritengo necessario avere una persona esperta che ti segue periodicamente con test specifici).
Un saluto a tutti e un ringraziamento a Monticone per i suoi consigli e disponibilit?.