Autore Topic: Formula Neopos: forcella progressiva in un modo nuovo  (Letto 1565 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline maxx71

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.711
  • Località : Lombardy
Formula Neopos: forcella progressiva in un modo nuovo
« il: Giugno 18, 2018, 10:53:16 pm »
Advertisement
https://www.mtbcult.it/tecnica/formula-neopos-forcella-progressiva/
Ciao a tutti, non mi sembra che nessuno ne abbia parlato, per i moderatori, se sezione errata e se qualche problema con il collegamento prego fare le opportune azioni, volevo allegare interessante articolo PDF, ma è troppo grande, la sostanza è la medesima della recensione di MTB Cult.
Avevo visto qualcosa in giro, ma sinceramente mi aveva poco incuriosito, non trovavo ne video ne altro...poi mi ha suggerito ed inviato Roberto Gallo da inserire nella mia Sid Brain 2014 (vecchiotta) da lui tunizzata...perchè da quando funzionava il palato si era affinato.
Dopo tuning con ultimo aggiornamento WC 2018 usavo senza nessun riduttore a pressione di 95 psi (73kg), Rebound a metà regolazione 13/26 lavorava bene, molto sensibile, io dicevo che su asfalto si sentivano le ossa delle formiche, affondamento minimo oltre il sag, anche alzandosi in piedi.....
Sensibilità della forcella migliorata, si vuole sempre di più....una sola volta mi è andata, in configurazione di cui sopra a fine corsa, giovedì scorso dopo mesi di utilizzo anche a pressione inferiore, perchè avevo aperto di 2 su 4 scatti Brain, aperto ancora di 3 scatti Rebound e sono andato decisamente a cercare estremo, in poche centinaia di m passata da circa 60/65mm a fine corsa per aver preso volutamente una serie di pietra on proprio piattissime in sequenza, cambio di direzione repentino e qualche piccolo "salto"....
Perciò, anche se mi aveva mandato da tempo, stavo cercando mia configurazione, ho perciò inserito, gonfiato come prima a 95psi venerdì e provata due volte.
Pensare che un "tappo" forato di un materiale a cellule chiuse che in mano sembra soffice, ma consistente possa cambiare così in maniera marcata il componente, risulta difficile da comprendere...se non uscendo e "ascoltando" suoni e comportamenti della nostra "nuova forcella".
La sensazione è che da "secca" l'azione ammortizzante sia diventata gommosa, come un cuscino di lattice....anche nelle prime fasi, con ostacoli minimi si avverte un cambiamento, che si accentua in velocità e con ostacoli più marcati, in salita copia egregiamente radici, sassi, avvallamenti senza scalciare, in discesa anche nelle frequenze molto alte in velocità (ieri fatto un ciottolato con sassi tondi piuttosto bitorzoluti in discesa a buona velocità) rende meno stressante per braccia e tasta affrontare il tratto.
Chiederò un ulteriore indicazione a Roberto per arrivare ad ottenere una configurazione ancora più personale peso/attitudini di guida (scarse) zone e tipologie di fondi che incontro....
Non ho mai provato i vari Token, ma dai grafici la curva rimane molto meno estrema e il lavoro inizia molto prima rendendo la zona centrale dell' escursione più sensibile e redditizia nella resa/risposta.
Rifatto stesso tratto affrontato giovedì sera, sia sabato che ieri cercando ancora di mettere in "crisi" la sospensione, questa volta raggiunto circa 80mm, ben lontano da fine corsa e senza comportamenti anomali, richiede comunque un minimo di adattamento, soprattutto (e parlo per me) nella fase in cui si affrontano le curve con presenza di sassi e rocce in velocità...
« Ultima modifica: Giugno 19, 2018, 07:23:16 am da maxx71 »

Online monticone

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 8.435
  • Località : Franciacorta paradise
  • The Boss
    • www.monticone.it
  • MTB: ARC8 Evolve FS: 9.7 kg
  • Road Bike: Colnago G3-X Special: 7.0 kg
Re:Formula Neopos: forcella progressiva in un modo nuovo
« Risposta #1 il: Luglio 16, 2021, 11:05:39 am »
Non si può dare un parere solo guardando una foto!!!Anzi molte volte non lo si può dare neanche avendo in mano l'oggetto!!!
Scusa, cosa intendi? Non credo che si stia facendo una valutazione di bellezza o funzionalità guardando lo foto del pezzo. Se intendi la foto della curva, sono risultati strumentali, per tanto hanno un valore.
Per quanto riguarda il mio caso, provato e confermo che se c'è o non c'è su averte anche nel cortile al primo movimento della forcella, poi se faccia o meno al caso del singolo, dipende da mille fattori come per ogni altro componente.

Stai sereno, forse era solo un messaggio automatico da parte di un bot. L'ho eliminato...  :wink_smilie:

Offline maxx71

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.711
  • Località : Lombardy
Re:Formula Neopos: forcella progressiva in un modo nuovo
« Risposta #2 il: Luglio 16, 2021, 11:08:24 am »
[emoji108]